Alphabase

5 Cose che devi sapere sulla stampa 3D

 16 ottobre 2020
  |  
 Categoria:
  |  
 Autore: admin
stampa 3d

Anche i meno esperti avranno sicuramente sentito parlare almeno una volta nella vita delle stampanti 3D. Questo perché il settore si è ampliato in maniera molto significativa negli ultimi tempi, affermandosi e, soprattutto, rendendo questi particolari strumenti accessibili anche a chi non poteva permettersi di investire troppo denaro. Che cosa si intende realmente per stampante 3D? Semplice, si tratta di uno strumento che è capace si realizzare oggetti tridimensionali grazie alla produzione additiva a settori. Vengono chiamate stampanti proprio perché utilizzano una tecnica molto simile a quelle delle stampanti al laser per dare vita ad un progetto che, ricordiamo, viene ideato e pensato su un software apposito il quale trasmette successivamente i dati e permette la sua realizzazione fisica. Che si tratti di stampanti 3D o stampanti al laser, sempre lavora una testina che serve a riprodurre quanto voluto. Sono strumenti che potrebbero sembrare futuristici: avreste mai pensato, dieci anni fa, che potesse essere creato un macchinario del genere? L’evoluzione e gli studi stanno andando avanti in maniera molto veloce: basti pensare che si è riusciti a riprodurre persino oggetti grandi come delle barche! Ma se abbiamo intenzione di comprare una stampante 3D, cosa dobbiamo tenere bene a mente? Siamo qui per aiutarvi!



Cosa considerare prima di comprare una stampante 3D


Con l'aiuto degli esperti di 3d-lover.it andiamo a vedere quali sono i fattori da considerare prima di acquistare una stampante 3D. Sì, perché sarebbe sbagliato pensare di fare un acquisto del genere che, sebbene non sia più così rilevante come qualche anno fa, si tratta comunque di un’esposizione economica non da poco, senza tenere a mente alcuni elementi essenziali. Di base, ci sono alcune cose che bisogna considerare prima dell’acquisto, come lo scopo per cui si vuole comprare una Stampante 3D, la posizione in cui poi alloggiarla, i materiali da usare e così via. Guardiamo nel dettaglio.



  • 1) Esigenze e scelta del modello


    Si parte sicuramente dall’esigenza, dal motivo per cui si sta comprando una stampante 3D. Questo perché, perché a seconda di ciò possiamo scegliere uno dei tantissimi modelli attualmente in commercio. Il mercato offre prodotti anche a basso costo, nell’ordine dei cento euro, ma anche modelli che arrivano a svariate migliaia di euro! Certamente, se si ha intenzione di interfacciarsi con questo mondo per la prima volta, si può scegliere un prodotto che non sia per forza di cose ad uso professionale. Di fondo, c’è una distinzione di base tra le categorie differenti delle stampanti: esistono quelle chiamate “Delta” e quelle “Cartesiane”. In entrambi i casi abbiamo a disposizione sul mercato tantissimi modelli differenti. A prescindere dal modello scelto, è importante tenere a mente anche che si tratta di prodotti molto sofisticati e soprattutto anche pericolosi sotto certi punti di vista, considerando le temperature che raggiungono: ergo, è fondamentale che i bambini non siano vicini durante la produzione.



  • 2) Dove posizionare la stampante 3D


    Altro elemento da tenere a mente è la scelta dello spazio, del luogo in cui posizionare la stampante. Eh sì, perché sebbene modelli molto sofisticati abbiano diminuiti l’emissione delle onde sonore in maniera molto rilevante, la maggior parte invece no. O meglio, si tratta comunque di un dispositivo abbastanza rumoroso e questo va preso in considerazione. Per esempio, risulta davvero difficile immaginare di posizionare una stampante 3D in camera o in cucina. Anche la base d’appoggio è molto importante, visto che la struttura della stampante è bella pesante ed emette delle vibrazioni molto importanti. Suggeriamo di utilizzare dei tavoli solidi, anche di legno, ma belli grandi.



  • 3) File da stampare


    Ovviamente non tutti i file possono essere stampati con una stampante 3D, ecco perché anche la scelta dei software appositi per questo scopo è importantissima. Solitamente si parla di file in estensione .stl. Online si trova un po’ di tutto e si trovano anche tanti forum e gruppi Facebook che possono aiutare.



  • 4) Materiale


    La scelta del materiale è anche molto importante. Alcuni modelli possono stampare attraverso l’utilizzo di quasi tutti i materiali, ma altri no. Bisogna informarsi in maniera certa e concreta sulle funzionalità della stampante in tal senso.



  • 5) Impostazioni generali


    Le stampanti 3D hanno bisogno di essere impostate secondo alcuni parametri prima dell’utilizzo. Solo alcuni modelli, più professionali, hanno settaggi già prestabiliti, gli altri no. Ergo, c’è bisogno di tempo e pazienza!



Naviga
© 2011-2019 - Alphabase.it - Diritti riservati