Alphabase

Caricatori per torni, l’evoluzione tecnologica e la sfida per il futuro

 04 febbraio 2019
  |  
 Categoria: Tecnologia
  |  
 Autore: admin
caricatori per torni

Non è sempre semplice raccogliere le sfide che la tecnologia e il mercato propongono ogni giorno, anno dopo anno. Lo sa bene Top Automazioni di Poggio Torriana, realtà italiana di grande successo.


Tra gli exploit più grandi dell'azienda specializzata nella produzione di caricatori adatti ai diversi modelli di tornio, quello che risale al 2001, anno che può certamente definirsi decisivo. La nuova era ha infatti inizio con XFILES-S, caricatore automatico in grado di cancellare i tempi di piazzamento. Un sistema di gestione brevettato e comprensivo di schermo PLC touchscreen, giunto all’estero con enorme successo. Tant’ è che, dopo una serie di fiere di settore, nel 2003 questi prodotti hanno messo piede anche in America oltre a essere venduti sempre più in Europa.


Sono trascorsi più di 15 anni da allora, di strada ne è stata fatta e se ne farà ancora anche nel settore energetico, e la situazione attuale è decisamente rosea: assistenza garantita in oltre 20 Paesi del mondo con un 40% di fatturato realizzato proprio all’estero. Ad ogni rivoluzione, però, spesso corrisponde uno scetticismo iniziale. E sei nei primissimi tempi non è stato facile far comprendere a tutti le grandi potenzialità di questa innovazione unica nel suo genere, ben presto è stato possibile rendere i carichi di lavoro meno pesanti e più rapidi. Una soluzione, questa, che ha permesso anche di accelerare i tempi di consegna continuando comunque a garantire un lavoro eccellente sotto tutti i punti di vista.


Oggi è possibile affermare che, grazie a questa grande evoluzione, vi è soddisfazione da parte della proprietà ma anche dell’operatore in quanto la macchina, vero e proprio concentrato di efficienza ed innovazione, si regola da sola in appena 60 secondi. In poche parole, si registra uno straordinario risparmio di tempo ma anche di fatica grazie al processo automatizzato sia di inserimento che di espulsione.


Occhio anche al budget. Da sottolineare, infatti, l’assenza di costi aggiuntivi. Spesso, all’acquisto di un caricatore, è correlata la necessità di spendere ulteriore denaro per ricambi o accessori. In questo caso, però, non è necessario e il motivo è semplice: ogni macchina comprende una serie di optional che garantiscono all’acquirente zero costi e un vantaggio tecnologico non indifferente.


Tutto, dicevamo, è partito da XFILES-S, caricatore automatico per torni a testa fissa. Disponibile in diverse versioni di lunghezza, è capace di soddisfare le richieste e le necessità di ogni tipo di cliente. Attraverso una serie di lunette che si trovano lungo il canale di guida caricatore, il caricatore riesce ad autoregolarsi e si ha sempre la certezza di una grande stabilità della barra in rotazione rispetto un caricatore vecchio stampo. Questo strumento innovativo, inoltre, è abile a sostenere la barra in rotazione a livello di elevati giri di lavorazione.


Se i competitor non stanno certo a guardare, bisogna considerare un aspetto primario: nonostante qualcuno cerchi sempre di imitare, è impossibile ignorare la storia, l’esperienza e la fiducia che vengono confermate ogni giorno dalla clientela. E visto che questi caricatori sono unici al mondo, per i concorrenti è davvero difficile, se non impossibile, arrivare a individuare tutti i segreti del brevetto.


Top Automazioni, premiata da Unioncamere italiana nel 2005 come "ditta più innovativa d’Italia", è dunque più che mai un esempio per tutti di come lunghi anni di lavoro e di sacrifici siano la spinta per non fermarsi mai e per puntare ancora oggi sull’entusiasmo di uno staff giovane, competente e preparato scegliendo di lavorare e di produrre tutto in Italia. E per il futuro? I desideri sono tanti, ma i più importanti possono riassumersi così: aumentare la quota di export, allargare la gamma dei prodotti e investire sempre più nell’innovazione in un mercato che non smette mai di evidenziare la qualità.


Naviga
© 2011-2018 - Alphabase.it - Diritti riservati